SERVIZIO PRE-SCUOLA
dalle 7:40 alle 8:30

Troverete la suora o un’insegnante ad accogliervi. I bambini giocheranno nel salone o in una sezione della scuola sino all’arrivo delle insegnanti alle 8.30.


ACCOGLIENZA DEI BAMBINI IN SEZIONE
dalle 8:30 alle 9:00

I bambini vengono invitati a vivere l’ambiente sezione usufruendo liberamente, ma nel rispetto delle regole, dei suoi diversi spazi:

  • SPAZIO LETTURA
  • SPAZIO SIMBOLICO
  • TAPPETO PER IL GIOCO DELLE COSTRUZIONI/CASSETTONI
  • TAVOLINI PER L’ATTIVITA’ GRAFICA E MANIPOLATIVA

Ciascuno con i suoi tempi!! Proprio per questo diventa importante che vostro figlio possa usufruire di questo tempo!!

Per questo sottolineiamo sempre quanto sia importante la puntualità al mattino!

Un sereno inserimento aiuta ad iniziare la giornata scolastica in tranquillità, mettendosi a proprio agio all’interno del gruppo di compagni e nell’ambiente. Poter avere il tempo di scegliere l’attività che si preferisce e di interagire pian piano con i compagni predisporrà il bambino ad affrontare al meglio il resto della giornata.

QUINDI ARRIVATE LARGAMENTE ENTRO LE 9.00 IN SEZIONE

I bambini alle 9.00 iniziano il riordino dei giochi e si preparano in circle-time per le attività iniziali della giornata. Il bambino che arriva in ritardo non ha goduto di un momento divertente e accogliente di gioco libero. Inoltre l’insegnante non potrà essere disponibile a parlare con l’adulto perché impegnata ad iniziare la mattinata con tutti i bambini della sezione.


LE ROUTINE
dalle 9:00 alle 9:45

Alle ore 9:00 la sezione viene RIORDINATA e i bambini SI SIEDONO IN CERCHIO sul tappetone della sezione per svolgere alcune attività di gruppo che giornalmente si ripetono e rappresentano per i bambini un momento molto importante.

Infatti le attività che si ripetono nel tempo danno SICUREZZA AL BAMBINO che attraverso di esse COMPRENDE CON SEMPLICITA’ CIO’ CHE ACCADE E RIESCE A DARE UN SENSO AL SUO STARE A SCUOLA E AL TRASCORRERE DELLA SUA GIORNATA.

  • Il gioco del “Ci sono” (per contarci e sapere chi c’è e chi non c’è quel giorno a scuola)
  • Gli “incarichi giornalieri” ( per sapere chi sarà l’addetto a quel dato compiti, per esempio chi distribuirà la frutta, chi sarà il capo fila, chi controlla il riordino di un determinato spazio della sezione, etc…)
  • Il “Calendario” e la “Filastrocca della Settimana”
  • Il “tempo meteorologico” (per capire come cambia la natura intorno a noi con il trascorrere delle stagioni).
  • La preghiera animata in gruppo, perché come dicono i bambini pregare insieme è più bello! Pregare, infatti, fortifica l’amore vicendevole.

IGIENE PERSONALE E MERENDA
dalle 9:45 alle 10:00

Naturalmente nei primi mesi di scuola i tempi saranno piuttosto allungati per l’inserimento dei bambini nuovi.

Per questo si CHIEDE LA VOSTRA COLLABORAZIONE AFFINCHE’ I BAMBINI ARRIVINO A SCUOLA CON ALCUNE AUTONOMIE RAGGIUNTE.

Il controllo sfinterico e una certa autonomia nell’uso del gabinetto, per esempio, renderebbero la vita del bambino a scuola più serena e tranquilla e aiuterebbe le insegnanti a lavorare meglio con il gruppo classe, in maniera più seria e continuativa.

  • Fare pipì
  • Lavare le mani
  • Sistemarsi un pochino le magliette

Ogni insegnante col gruppo-sezione si reca in bagno per le cure igieniche, si fa la pipì, si lavano le mani, si riordinano le magliette nei pantaloni, anche con l’aiuto dei compagni, infine si va in sala da pranzo ad apparecchiare la tavola per il pranzo.
Si ritorna in sezione dove si iniziano le regolari attività-esperienze programmate.


ATTIVITA’ DIDATTICA
dalle 10:00 alle 11:15

Durante le diverse mattinate ai vostri bambini verranno proposte nell’arco della settimana attività diverse in sezione (età miste) o in intersezione (età omogenee).

Nei mesi di Settembre e Ottobre i vostri bambini attraverso il Progetto Accoglienza andranno alla scoperta della scuola, dei suoi ambienti con le loro regole, conosceranno i propri compagni e le diverse maestre.

Verrà avviato anche il Progetto IRC (Insegnamento della Religione Cattolica) che li coinvolgerà per tutto l’anno scolastico ed in particolar modo nei periodi di Natale e Pasqua.

Settimanalmente i bambini di ogni età vivono nel grande salone della scuola l’attività di Psicomotricità Relazionale curata e coordinata dall’insegnante Silvia Carrara.
I bambini grandi (LUPACCHIOTTI) e mezzani (SCOIATTOLI) nel laboratorio rosso parteciperanno alle lezioni d’inglese con l’insegnante madre-lingua Susan Atim Ocaya.
Gli stessi frequentano anche il corso di piscina proposto dal centro Consortile di Casnigo. Solitamente i grandi ad inizio anno (ottobre novembre dicembre), mentre i mezzani a fine anno (marzo aprile maggio).
Per i lupacchiotti è previsto anche il laboratorio di Gioco-yoga con l’esperta Bruna Algeri e un assaggio dell’attività verrà anche proposto ai bambini scoiattoli.
I bambini, in itinere, vivranno anche il laboratorio musicale con l’insegnante Mariaelena Carrara.
Inoltre per potenziare le competenze di base in entrata alla Scuola Primaria, i bambini dell’ultimo anno, con l’insegnante Silvia Carrara, parteciperanno ad un laboratorio intenso di attività grafomotorie, logico-intellettive, linguistiche.
Per i bambini più piccoli (LEPROTTI-ORSETTI,) invece, appena inseriti nel nuovo ambiente, dopo aver dimostrato un consolidato inserimento, prenderanno parte a laboratori di manipolazione e travasi con Suor Camilla Zucchinali e l’insegnante Catia Gelmi.

Tutte queste attività vi verranno presentate più dettagliatamente durante gli incontri di sezione. La progettazione dei vari progetti viene fatta in itinere durante il corso dell’anno scolastico e sarà esposta in visione all’entrata della Scuola.


GIOCO, RIORDINO E PRANZO
dalle 11:15 alle 12:15

Concluse le attività tutti i bambini giocano liberamente, a volte in sezione, a volte in salone, a volte nel grande giardino della scuola; giunti poi all’orario del pranzo riordinano, effettuano le cure igieniche e vivono il momento del pranzo collettivo in cui viene presentato loro:

  • IL PRIMO PIATTO (con possibilità del bis)
  • IL SECONDO PIATTO (con possibilità del bis)
  • IL CONTORNO (con possibilità del bis)
  • Pane (due giorni integrale, tre giorni bianco)

Il pranzo è preparato giornalmente dalle cuoche interne alla scuola, con prodotti ordinati settimanalmente, quindi alimenti freschi.


USCITA ANTICIPATA
alle 12:30

Chi avesse bisogno di usufruire del servizio d’uscita intermedia dovrà aver cura di segnalarlo all’insegnante di sezione, la quale provvederà ad informare la Coordinatrice e successivamente a scrivere il nome del bambino sulla lavagna apposita. All’ora del ritiro, suonando il campanello, il genitore o il delegato ha l’accesso all’atrio della scuola dove troverà un’insegnante che avrà accompagnato il bambino per l’uscita prenotata.

SI CHIEDE LA MASSIMA SERIETA’ DI UTILIZZO DI TALE SERVIZIO D’USCITA INTERMEDIA perché è importante garantire continuità agli sforzi che si chiedono ai bambini, quindi è importante che la frequenza sia il più possibile regolare e mai diretta dai desideri o dalle richieste dei bambini!


GIOCO LIBERO – RICREAZIONE
dalle 12:15 alle 13:15

I bambini, divisi in gruppi, vivranno il momento di gioco collettivo d’intersezione, cioè con altre sezioni. A rotazione, seguendo un calendario specifico, si ritroveranno in salone a giocare nei vari spazi allestiti dalle insegnanti, oppure in una sezione.


IN BAGNO E POI … A NANNA
dalle 13:00 alle 15:00

I bambini più piccoli assieme ad alcuni compagni di sezione incaricati (secondo un calendario prestabilito), a Suor Camilla e alla collaboratrice Adele, effettuano le cure igieniche e si dirigono nella stanza di Topolino dove si coricano nei rispettivi lettini. Suor Camilla introduce dolcemente i piccoli a vivere serenamente questo momento utilizzando musica classica, musica dolce ed alcune canzoncine dello Zecchino d’Oro.
I bambini arrivati nella stanza della nanna tolgono le loro scarpine che appoggiano in fondo al lettino e con l’aiuto dei compagni incaricati si coprono con la loro copertina. Ogni bimbo utilizza un oggetto transizionale, un piccolo peluche o una copertina portata da casa e per i primi quattro mesi anche il ciuccio personale.
Solitamente il ciuccio a dicembre viene posto nel cestino di Santa Lucia, che nella notte magica del 13 dicembre porta ai bambini poveri! Questo accordo diventa un rinforzo di crescita personale ad abbandonare l’oggetto senza particolari traumi.

Mentre i più piccoli riposano, gli altri svolgono attività/esperienze/giochi/uscite didattiche sul territorio con le insegnanti oppure con esperti secondo un calendario presentato negli incontri di sezione e appeso nei locali interni della scuola (ORGANIGRAMMA DELLE ATTIVITÀ).


GIOCO LIBERO, RIORDINO E SPUNTINO DI FRUTTA
dalle 15:00 alle 15:35

I bambini scoiattoli e lupacchiotti terminate le attività specifiche giocano liberamente in sezione e dopo il riordino si preparano ad assaporare il momento dello spuntino di frutta.


TEMPO D’ATTESA E DEI SALUTI
dalle 15:35 alle 16:00

Tutti i bambini, anche i più piccoli ritornati dalla nanna, dopo aver condiviso il momento della frutta si apprestano ad attendere i propri familiari. E’ un momento di attesa in cui si ricorda ciò che è avvenuto durante la giornata. Tra un saluto e l’altro insegnante e bambini condividono pensieri liberi.
Si raccomanda agli adulti di non assemblarsi tutti all’entrata della sezione, di pazientare se c’è molta gente, e per questioni di sicurezza di attendere che l’insegnante chiami il bambino prossimo all’uscita! La maestra è responsabile di tutti i suoi bimbi e deve accertarsi del saluto e dell’uscita effettiva di ogni bambino. Il bambino chiamato avrà cura di controllare d’aver preso tutti i suoi oggetti personali, posti in casella (borsettina, avvisi, disegni, felpa…).
Si sottolinea l’importanza di salutare l’insegnante soprattutto quando il momento dei saluti avviene in giardino. E’ bene che nonni, genitori, parenti rispettino questa semplice ma importante regola di sicurezza.

SI RACCOMANDA LA PUNTUALITÀ!

La scuola offre ai parenti venti minuti di tempo per il ritiro dei bambini, alle 16.00 le insegnanti terminano il loro servizio. Questo significa anche che un genitore arrivato all’ultimo minuto non potrà usufruire di un momento di passaggio d’informazioni con l’insegnante, sulla giornata vissuta dal bambino.


SERVIZIO PROLUNGATO

I bambini che saranno ancora presenti in sezione dopo le ore 16:00 verranno consegnati alla persona addetta al servizio a pagamento del TEMPO PROLUNGATO (dalle 16:00 alle 18:15).

Chi invece avesse bisogno in quella giornata di usufruire del servizio, e lo sapesse sin dal mattino, potrà scrivere il nome del proprio figlio sull’apposito foglio che si trova all’ingresso della scuola.

Se vi capitasse di avere bisogno del servizio durante la giornata, potrete chiamare a scuola per vedere se il servizio sarà attivo. In tal caso potrete prenotarlo lasciando il nome del bambino a chi risponde. Se invece non ci sarà nessuno il servizio sarà sospeso (la cucina prepara le merende al mattino e i volontari che curano l’accudimento dei bambini in tale momento sono contattati dalla scuola al mattino per confermarne l’effettivo svolgimento e quindi la loro presenza per il servizio).